Eliminare il cartaceo: sei ancora nel Medioevo?

Pensare alla digitalizzazione come ad un processo riservato alle sole grandi imprese è un grosso errore. Con il termine Digital Transformation indichiamo la semplificazione della quasi totalità dei processi aziendali, partendo dall’eliminazione del cartaceo per arrivare all’introduzione di nuove soluzioni e processi.
Nel contesto della rimozione dei documenti cartacei è di particolare importanza dotarsi di strumentazioni adeguate, anche se tutto ciò richiede nuove capacità. Queste, però, possono essere fornite tramite della formazione mirata – come effettuato dal 75% delle aziende – di tutti i dipendenti o, in alcuni casi, di un gruppo che avrà la funzione di intermediario andando a spiegare le nuove metodologie ai colleghi.

L’introduzione di nuove tecnologie e la relativa formazione delle risorse è un effettivo risparmio.

Nel primo caso lo si otterrà grazie ad una velocizzazione del lavoro, un’implementazione dell’efficienza e una notevole diminuzione degli errori, mentre nel secondo caso un accrescimento delle competenze sarà meno dispendioso rispetto alla ricerca e assunzione di nuovo personale.
L’introduzione di dispositivi mobili potenzierà la produttività individuale, ottenendo in cambio maggiore disponibilità e flessibilità.
Tutto questo si traduce in un approccio nuovo, semplice e al passo con le richieste del mondo esterno, con nuove modalità di condivisione, collaborazione ed integrazione fra i dipendenti. Di rimando si otterrà una crescita della fiducia nell’azienda perché vista più forte e competitiva.

FONTI
https://www.cegos.it/news-ed-eventi/decoding-the-future-of-learning
https://www.cegos.it/news-ed-eventi/una-azienda-su-4-aumenta-la-formazione
https://static.cegos.it/wp-content/uploads/2017/05/04171724/infografica_aziende.pdf

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Lascia un commento

Messaggio ricevuto!

Grazie per averci scritto. Ci impegniamo a risponderti entro 48 ore. A presto.